Attività didattiche

Villa Roberti propone diverse attività didattiche per imparare a conoscere, amare e tutelare il patrimonio storico e artistico che la circonda. Le attività, i laboratori e i giochi didattici per i bambini della scuola dell’Infanzia e Primaria sono pensati per scoprire Villa Roberti e il suo Parco, gli affreschi, i luoghi e i protagonisti, ma anche per imparare ad amarli e ad appassionare le giovani generazioni all’arte e alla storia affinché diventino un domani adulti consapevoli. Siamo convinti che per avvicinare i più piccoli alla Bellezza, sia utile fargli fare esperienza di quei valori autentici, espressione del paesaggio, della cultura e delle tradizioni del luogo.

Diverse sono le attività pensate per bambini e ragazzi: operatori didattici qualificati li accompagneranno a conoscere la Villa attraverso laboratori, giochi, attività oppure passeggiate guidate alla scoperta degli Affreschi o del Parco, sempre con la possibilità di fare pic-nic e pranzo a sacco tra il verde del Bosco o all’ombra dei portici della Barchessa.
Tra le varie proposte anche un’offerta didattica mirata alla scoperta e alla conoscenza di alcuni tratti peculiari del territorio della Saccisica, terra di mezzo tra mare e città, laguna e colli, punteggiata di Ville venete, Casoni di campagna e Corti benedettine.

1. L’ARTE E LA STORIA DI VILLA ROBERTI
La Torre Medievale, la Villa e la Barchessa saranno presentate nel loro contesto storico–culturale (Medioevo, Rinascimento e Settecento) e paesaggistico (campagna e laguna veneta). Si indagheranno la fruizione e la funzione degli spazi della Villa attraverso i secoli come dimora nobiliare e come azienda agricola. I giovani visitatori saranno guidati nella lettura degli affreschi del Cinquecento, raccontati in un percorso di visita differenziato in base alle diverse età e agli specifici interessi. La proposta didattica è pensata per essere il più coinvolgente ed accattivante possibile. Lo storytelling sarà interrotto più volte da attività più immersive e a misura di bambino: giochi di squadra ed esperienze sensoriali collegate ai luoghi visitati porteranno bambini e ragazzi ad incuriosirsi, scoprire, sperimentare ed apprendere in modo ludico.

2. IL GIOCO TRA ARTE E NATURA
Il gioco delle carte rappresentato nell’affresco della loggia e la varietà degli spazi all’aperto ci hanno suggerito un’idea per cui l’attività ludica sarà la vera protagonista. I giovani visitatori scopriranno gli spazi esterni del complesso di Villa Roberti attraverso un percorso di giochi dalla provenienza antica, apprendendone l’origine e le caratteristiche della loro ambientazione e dei materiali impiegati.

3. LA VITA DI ZANE TRA VILLE E CASONI
Una proposta per far conoscere due differenti modalità insediative: la Villa e il Casone, ovvero strutture architettoniche tipiche del territorio e identitarie del vissuto culturale, economico e sociale della Saccisica. Attraverso una visita tematizzata si intende stimolare bambini e ragazzi al confronto e alla comprensione degli stili di vita, della cultura e delle tradizioni  di questo lembo di campagna veneta, contigua alla Laguna. Al seguito del giovane Zane, personaggio immaginario di metà Settecento, si visiterà prima la rinascimentale Villa Roberti di Brugine, importante centro agricolo e crocevia culturale e, a seguire, i vicini Casone Azzurro di Arzergrande e Casone Bianco di Piove di Sacco, quali testimonianze di uno stile di vita rustico ed essenziale. Ciò che ne risulta è un viaggio nel tempo e nello spazio culturale ed emozionale che permette di creare un legame tra i luoghi, in un gioco di confronti ed esaltazione delle diversità.

4.  ALLA SCOPERTA DEL BOSCO
Una passeggiata nel bosco adiacente alla Villa, un percorso scientifico che lascia spazio allo stupore e alla sorpresa, pensato per  sviluppare le capacità sensoriali e sensibilizzare i bambini al mondo vegetale spiegandone il ruolo biologico, l’importanza e legame con l’uomo. Ci si soffermerà sull’osservazione delle varie parti che compongono gli alberi e le specie vegetali del sottobosco. A seconda della stagione in cui si effettuerà l’uscita, ci saranno elementi vegetali diversi (frutti, fiori, gemme) da osservare e si faranno incontri diversi con il regno animale.

Workshop – “SaPERfare Turismo”

Nati come occasione di incontro e confronto tra gli operatori del Turismo della Saccisica si sono rivelati utile strumento formativo per i giovani alunni dell’Istituto Turistico “De Nicola” di Piove di Sacco e per gli amministratori locali, come momento di acquisizione di conoscenze e competenze in ambito turistico.
Organizzati in collaborazione con Ipa Saccisica, Citta di Piove di Sacco e Comune di Brugine, con il sostegno di Banca Patavina, sono rivolti a privati ed imprese con interessi per lo sviluppo di un turismo sostenibile del territorio e che vogliano accrescere le proprie competenze in questo ambito.
I laboratori sono ospitati in vari luoghi di interesse della Saccisica, come le Corti Benedettine, Villa Roberti, l’Idrovora di S. Margherita e la Masseria di Polverara, proprio con la volontà di far conoscere e vivere le realtà locali.
Partner del progetto sono CISET (Centro Studi Economia Turismo) ed ETIFOR.